Camozzi Group

Conoscere per migliorare

Mission & Vision

Cinque divisioni che hanno una visione comune:

Diventare uno dei primi cinque top player mondiali e il punto di riferimento dell’industria italiana dei sistemi di produzione

Sviluppando, producendo e assistendo, ovunque nel mondo, componenti e sistemi destinati all’automazione dei processi di produzione.

Processi produttivi eccellenti sono frutto di continui miglioramenti

Sono il risultato della capacità, in perenne evoluzione, di unire alle tecnologie di base, che sono comuni a tutti i processi produttivi, le soluzioni particolari di ogni specifico settore.

Camozzi dispone di un enorme patrimonio, costituito dai tecnici che operano nelle Divisioni manifatturiere del gruppo. Queste assicurano l’accesso autorevole a tutte le tecnologie di base.

L’ampio portafoglio clienti e la presenza in 75 paesi danno piena visibilità su una grande pluralità di soluzioni specifiche.

Sulla solida base di competenze e conoscenze si fonda il processo di innovazione del gruppo.

 

Oggi “manifattura” significa non solo meccatronica, ma anche connettività e capacità di utilizzare software evoluti che stanno facendo per l’intelligenza umana quello che la macchina a vapore ha fatto per la forza muscolare.

 

Le protagoniste in questo cambiamento che non è esagerato definire “disruptive” saranno:

  • Internet Of Things
  • Advanced Analytics and Artficial Intelligence
  • Augmented/Virtual Reality
  • Advanced Robotics
  • 3D Printing
     

Queste tecnologie cambieranno l’interfaccia tra l’uomo e la macchina, comporteranno la trasformazione fisica delle fabbriche e ci porteranno a interagire con una diversa struttura computazionale.

 

La trasformazione è iniziata e grandi opportunità si aprono per chi è pronto e desideroso di anticipare e guidare il cambiamento. Camozzi intende essere tra i protagonisti del cambiamento.

Camozzi e la Ricerca

Le alleanze nella Ricerca sono un ulteriore dimostrazione del fatto che Camozzi intende essere tra i protagonisti del cambiamento. Infatti conoscere a fondo i processi non basta, è anche fondamentale costruire un network di collaborazioni eccellenti ed essere internamente organizzarli per gestirlo in modo ottimale.

 

Il Joint lab inaugurato nel 2017 a Genova con IIT nel campo dei nuovi materiali e della robotica avanzata è una prima importante tessera del mosaico che sta prendendo forma. Altrettanto importante è l’ingresso di Camozzi nel programma IcyPhy della Facoltà di Computer Science di Berkeley in California.

 

Internamente l’inaugurazione avvenuta nel 2017 della nuova sede di Brescia del Mechatronics Application and Research Centre (MARC) è la miglior risposta al mondo che cambia e testimonia il diverso rapporto che si sta sviluppando tra l’azienda e i suoi uomini.